Rally del Pizzochero 2019: la vittoria dei bresciani Tosini-Peroglio

Il podio del Rally del Pizzochero 2019

I bresciani Luca Tosini e Roberto Peroglio sono i vincitori del Rally del Pizzochero 2019, gara organizzata da Promo Sport Racing sulle strade della provincia di Sondrio. Con la loro Renault Clio R3, Tosini e Peroglio hanno preceduto di 13”3 Marco Gianesini e Sabrina Fay (Clio S1600) e di 23”3 Giacomo Gini e Maurizio Moroni (Clio R3). Questi ultimi sono saliti sul podio dopo una appassionante volata con Oscar Fioroni e Marco Miotti (stessa auto) che sono arrivati quarti per mezzo secondo. Quinta piazza per un’altra Clio (S1600), quella di Manuel Bracchi e Annalisa Aramini. In sesta posizione il primo modello differente rispetto alla Clio, la Citroen Ds3 dei comaschi Alex Vittalini e Clarissa Chiacchella. A chiudere la top ten, nell’ordine, Marco Bruni-Daniele De Luis (Clio S1600), Simone Fumagalli-Mattia Orio (Clio S 1600), Ilario Bondioni-Sabrina Cola (Mini Cooper) e Antonello e Davide Paroli (Clio Pe7).

Una gara che ha patito per qualche interruzione per uscite di strada (con conseguenze, fortunatamente, solo per le vetture) ma che, con il ricontrollo delle auto apripista, è sempre ripartita, con il chiaro obiettivo di far disputare le prove a tutti i  concorrenti. La sfida del rally-day valtellinese è stata sui tratti “Montagna” e “Chiuro-Teglio”, entrambi da ripetere per tre volte.

Tra i trofei consegnati al termine della corsa, in piazza a Teglio – il paese valtellinese base della competizione  – quello al migliore equipaggio femminile, Sara Micheletti e Silvia Rocchi, che hanno conquistato anche il trofeo dedicato alla memoria di Marina Bombardieri. In ricordo di Eros Rinaldi, copilota scomparso poche settimane fa, è stato consegnato un riconoscimento al navigatore valtellinese più giovane al traguardo, andato all’esordiente Jessica Andreoli. Tra le scuderie affermazione della Nico Racing. Su 95 verificati hanno visto il traguardo 78 equipaggi: non pochi erano gli esordienti, sia piloti che copiloti, che hanno scelto per la loro “prima volta” proprio il Rally del Pizzochero.

Conto alla rovescia per la seconda edizione del Rally del Pizzochero

Tutto è pronto per la seconda edizione del Rally del Pizzochero, rally-day che si disputa in Valtellina. Oggi, sabato 4 maggio, è stata giornata di verifiche sportive e tecniche, di shake-down e del briefing con il direttore di gara, Simone Zerbinati. Domani, domenica 5 maggio,  alle 9.01 la corsa organizzata da Promo Sport Racing scatta direttamente dal parco assistenza di Chiuro. L’arrivo sarà alle 18 a Teglio con le premiazioni sul palco d’arrivo in piazza Luigi Credaro. In gara 95 concorrenti: tutti gli iscritti si sono presentati alle verifiche. Il programma prevede la disputa di sei prove speciali. Due i tratti cronometrati, ognuno da ripetere per tre volte: “Montagna” (alle 9.30, 13.22 e 17.09, lunghezza 7 chilometri) e “Chiuro-Teglio” (alle 10.09, 14.01 e 17.48, 6 chilometri). In totale sono previsti 39 chilometri di prove speciali. L’assistenza sarà a Chiuro, i riordini a Teglio, che è anche la base della competizione, con direzione gara e sala stampa. L’organizzazione raccomanda al pubblico di rispettare le indicazioni di sicurezza, di posizionarsi in aree sicure e di collaborare con i commissari di percorso e le forze dell’ordine.

Comunicato ai concorrenti

AVVISO AI CONCORRENTI: sabato sera alle ore 19:00 presso l’hotel La Rosa a Teglio si terrà il briefing obbligatorio per piloti e navigatori con il direttore di gara. Al termine del briefing verrà consegnata la tabella di marcia della prima sezione di gara pertanto chi non si presenterà al briefing non potrà ritirare la tabella e di conseguenza prendere il via della gara.

Aggiornamenti sito

Aggiornato il Programma, cartina generale e tabella distanze e tempi.
ATTENZIONE: il briefing obbligatorio per tutti i concorrenti con il direttore di gara si svolgerà sabato 4 Maggio alle ore 19:00 presso l’Hotel La Rosa in via F.lli Lazzaroni a Teglio (SO).